Domenica, Agosto 20, 2017

Cenni storici

The HIStoryboard

logo2004Il 15 settembre 2004, l'idea di Gabriele Sciacca di avviare un progetto che fosse motivo di aggregazione sociale tra i fans siciliani di Michael Jackson, prende il via.

Il nome scelto da Gabriele per questo progetto è SPEECHLESS, come l'omonima canzone dell'album INVINCIBLE del Re del Pop. Diverse sono le motivazioni per la scelta di questo nome, probabilmente perché è il titolo della sua canzone preferita, perché è quella dedicata proprio ai fans, perché la traduzione "senza parole" ha diverse sfumature di significato, insomma SPEECHLESS, in meno di dieci giorni, grazie anche alla collaborazione di Ivano Timperio, fan romano, entra nel web e registra la presenza di quasi cinquecento utenti sul proprio forum SPEECHLESSwebsite&forum, allestito sul template preimpostatato di forumfree.it, nonché la condivisione con siti, forum e blog jacksoniani sia italiani che stranieri.

Scatta immediatamente la necessità di avere un sito internet, dove pubblicizzare le novità discografiche, o pubblicare le foto e le iniziative dei fans, così SPEECHLESSwebsite&forum realizza il suo primo portale sul wizard di rossoalice.it, un'evoluzione veloce e inaspettata avvenuta in pochi mesi, come l'ingresso tra i siti riconosciuti da MichaelMania International, il fans club ufficiale italiano del Re del Pop.

Il 2005 appena iniziato è un anno in cui correre non serve, piuttosto bisogna farsi conoscere e dedicarsi ai fans e alle loro esigenze, alla loro voglia di sapere, di conoscere, di partecipare, situazione che viene mantenuta da Gabriele e Ivano fino ai primi del 2009, ovvero fino alla notizia ufficiale del THIS IS IT e alla relativa serie di concerti londinesi.

Da qui si riprende a correre, bisogna informare i fans circa le modalità d'acquisto dei biglietti per l'O2 Arena di Londra, bisogna organizzare almeno un viaggio, insomma è il caos e l'atmosfera è assai allegra, ma non si fa nemmeno in tempo a realizzare che da lì a qualche mese si sarebbe incontrato Michael Jackson, che il 25 giugno di quell'anno la triste notizia della morte del Re del Pop fa il giro del mondo e pietrifica tutti, fans e non.

Solo silenzio, solo pianti, tutti increduli davanti ad una devastante notizia, la musica internazionale perde il più grande artista di tutti i tempi, i fans l'amico della porta accanto.

D'un tratto tutto si spegne e non è facile gestire SPEECHLESS che fino a quel momento aveva vissuto un bel periodo, adesso le news sono tutte uguali, tutti alla ricerca del responsabile, tutti impegnati a sapere che fine avrebbero fatto i beni di Michael Jackson, i fans si riuniscono solamente per piangere e fare veglie, d'un tratto Michael Jackson, da motivo di festa ch'era diventa motivo di depressione sociale, situazione che SPEECHLESS non condivide e tale scelta le costa la perdita di qualche sostenitore.

logo2009Nell'agosto dello stesso anno, con l'intento di non far perdere la tradizione jacksoniana, con l'obiettivo di rianimare i fans, di catturare l'attenzione soprattutto di quelli più giovani e soprattutto di avviare diverse attività, soprattutto di beneficenza sull'esempio di Michael Jackson, Gabriele tenta di dare maggior valore a SPEECHLESS evolvendola a pura realtà, piuttosto che solo una comunità web, così stringe un patto di collaborazione con i fans Simone Bernardello e Valentina Chiapparino e insieme fondano l'Associazione Culturale SPEECHLESS – Michael Jackson's Fans Sicilian Land. Viene istituita la pagina SPEECHLESSwebsite&forum su Facebook e il canale Ass. Cult. SPEECHLESS su YouTube.

MJ1Il 2010 è appena iniziato e SPEECHLESS ha già due progetti in cantiere, il primo guidato da Gabriele, Simone e Valentina, che vogliono realizzare a tutti i costi uno spettacolo tributo a Michael Jackson, il secondo un concorso coreografico dedicato a Michael Jackson per il quale Gabriele sceglie di avvalersi dell'esperienza e delle capacità tecniche dell'amico Maurizio Castiglione, Technical Manager del Centro Distribuzione Danza, assieme al quale progettano di realizzare un concorso di danza hip-hop, dedicandolo a Michael Jackson, con l'obiettivo di trasmettere che, seppur Re del Pop, egli ha attinto e contribuito alla cultura hip-hop, così il 1 maggio del 2010 Catania e i paesi dell'hinterland etneo si svegliano tappezzati di manifesti che preannunciano per il 25 giugno 2010 il concorso coreografico THE KING OF HIP-HOP – 1° Memorial Michael Jackson.

Intanto audizioni e prove per il tributo vanno avanti, si stila la tracklist, si scelgono i vestiti e i ruoli, Simone sarebbe stato l'impersonator, Valentina, presa dal Michael Jackson's THIS IS IT appena visto al cinema, avrebbe invece curato le coreografie del corpo di ballo, costituito in pochi mesi da 12 membri, ovvero la SPEECHLESS Cover Crew.

E' il 25 giugno 2010, l'anfiteatro comunale di Tremestieri Etneo (CT) conta circa 2500 spettatori, SPEECHLESS e Centro Distribuzione Danza, attraverso le voci di Alessio Aloisi, speaker di Radio Smile, e di Don Cash, rapper catanese, danno il via al THE KING OF HIP-HOP: 30 coreografie in gara giudicate da giudici di fama internazionale come Byron, Fritz e Klajdi. La SPEECHLESS Cover Crew per l'occasione esordisce con brevi estratti dal suo MJ-THE SHOW entusiasmando un pubblico e la stampa locale.

Numerose sono le apparizioni della SPEECHLESS Cover Crew in quell'anno, la più importante è l'esibizione del 31 luglio 2010 a Fiumefreddo di Sicilia (CT) in occasione del XVIII Premio POSIDONE per far da cornice alla presentazione in anteprima mondiale della collezione d'abiti dedicata a Michael Jackson della stilista araba Ella Zahlan.

MJ2Il 2011 è l'anno della realizzazione del sito ufficiale www.speechless.it, un portale assai dinamico e pieno d'informazioni riguardanti non solo Michael Jackson ma il mondo della musica e della danza in genere. E' anche l'anno del THE KING OF HIP-HOP – 2° Memorial Michael Jackson, questa volta patrocinato dall'Associazione Nazionale della Polizia di Stato che accetta di essere partner ufficiale dell'evento confermando un rapporto durevole negli anni. Il 25 giugno 2011, a dare il via è sempre la voce di Don Cash, in giuria viene riconfermato Fritz accanto a due nuove star, Omid e Lil' Phil. Proprio Lil' Phil, a fine manifestazione, dopo aver osservato le esibizioni della SPEECHLESS Cover Crew, si complimenta pubblicamente coi ballerini promettendo di far vedere le riprese ai ballerini del Michael Jackson's THIS IS IT, suoi amici.

Nello stesso anno l'MJ-THE SHOW viene completato e il suo nuovo nome è EXPERIENCE OF A LEGEND – The Italian Tribute To Michael Jackson, di cui viene commissionata la grafica e preparato uno staff di otto persone tra parrucchieri, costumisti, fotografi e tecnici di regia, tutti pronti per la prima tappa: 24 agosto 2011 a Valverde (CT), piazza del Santuario è gremita. Un successo.

In forma didattica e più breve, il medesimo show viene proposto alle scuole, è l'11 novembre 2011 quando la SPEECHLESS Cover Crew si esibisce nell'aula magna della scuola media "Raffaello Sanzio" di Tremestieri Etneo (CT) nell'ambito del progetto MICHAEL JACKSON: A Teacher For A Day.

logo2012Nel 2012 viene istituito il nuovo logo, opera del lavoro grafico di Sonia Esposito. Lo stesso anno è quota tre: il THE KING OF HIP-HOP – 3° Memorial Michael Jackson deve essere impeccabile, stavolta vengono scelti due giorni, 16 e 17 giugno 2012, il primo dedicato ai fans e alla tappa dell'EXPERIENCE OF A LEGEND, il secondo, non solo al contest con giurati come Lil' Phil, Devin Andrew Jamieson, Karim, Enano e Laura Bernardini, ma anche allo STREET FIGHTERS European Tour 2012, competizione gemellata e la possibilità per la miglior crew siciliana di volare al THE WEEK, lo show-contest più famoso al mondo. Anche La Presidenza della Regione Siciliana patrocina l'evento. La location questa volta è l'anfiteatro comunale di MJ3Mascalucia (CT) che in due giorni registra il pienone, 6500 spettatori, è il delirio... L'indomani i giornali siciliani scriveranno del più grande tributo a Michael Jackson fatto in Sicilia e consacrano il THE KING OF HIP-HOP quale evento dell'anno ed evento hip-hop più grande della Sicilia, con 50 coreografie in gara e 1500 concorrenti.

Ad agosto, nonostante il successo riscontrato con EXPERIENCE OF A LEGEND, Simone Bernardello non è più contento di SPEECHLESS, asserisce di non avere lo spazio che merita quale impersonator, per il quale vorrebbe essere retribuito, cosa non prevista dallo spirito di volontariato dell'associazione, quindi Simone preferisce abbandonare il progetto preferendo l'insegnamento di Jackson Style nelle scuole di danza, scelta assolutamente non condivisa da SPEECHLESS per due ordini di motivi, il primo perché non esiste una disciplina di danza che possa definirsi Jackson Style, soprattutto perché si tratterebbe di pura danza urbana, rivenduta sotto altro nome, secondo perché si tratterebbe di un tentativo di speculazione sul nome di Michael Jackson.

Ad ottobre si vola a Londra. L'esperienza del MICHAEL JACKSON THE IMMORTAL WORLD TOUR influirà sul futuro di SPEECHLESS.

Il 2013 appare quindi un po' disordinato e disorganizzato, ma Gabriele e Valentina, tornati dalla tappa torinese del MICHAEL JACKSON THE IMMORTAL WORLD TOUR, dimostrano che possono rimettere le cose apposto e che SPEECHLESS può continuare a camminare sulle sue gambe, così nominano come nuovo segretario, incarico ricoperto prima da Simone, Martina Lauria, già facente parte della SPEECHLESS Cover Crew. Neanche trovare un fan capace di ballare i passi di Michael Jackson è difficile, la scelta cade direttamente su Gaetano Ginesi, il quale dimostra subito di avere passione e d'impegnarsi per SPEECHLESS.

Intanto Gabriele propone di accantonare per un po' il progetto EXPERIENCE OF A LEGEND, piuttosto propone di lavorare a qualcosa di nuovo, esattamente ad uno show più breve e più dinamico che coinvolga non solo i fans, ma soprattutto gli amanti della buona musica e della danza, così presenta ai suoi ragazzi il noto coreografo Mario Rodo, disponibile a lavorare ad un mini show che abbia la caratteristica di un musical.MJ4

Intanto si avvicinano l'8 e il 9 giugno, i giorni scelti per il THE KING OF HIP-HOP – 4° Memorial Michael Jackson, questa volta in programma all'anfiteatro di San Giovanni La Punta (CT). Ritorna anche l'esperienza dello STREET FIGHTERS World Tour 2013 e la conferma che l'evento è ormai nella programmazione annuale delle competizioni più prestigiose di hip-hop in Italia.

Nella circostanza, dopo alti e bassi, emozionati e carichi di risalire sul palco dopo le diverse vicissitudini, la SPEECHLESS Cover Crew presenta per la prima volta il suo musical, 15 minuti di delirio, di acrobazie e poi... solo applausi e contatti per riproporre lo show in giro per la Sicilia, insomma una soddisfazione che ha rincuorato di nuovo tutti. SPEECHLESS non è cambiata, è solamente cresciuta e diventata più forte e più bella.

logo2013A luglio dello stesso anno SPEECHLESS rivisita la propria organizzazione interna e istituzionalizza delle sezioni interne, ciascuna con compiti specifici ben ripartiti:

1. Michael Jackson's Fans Sicilian Land, rappresenta l'impegno di portare avanti la tradizione jacksoniana attraverso la musica, la danza, i libri, il merchandising, il collezionismo di ogni cosa che testimonia l'immenso contributo che Michael Jackson ha reso alla storia della musica internazionale e alle società che di generazione in generazione si susseguono.

2. Let's Dance, aspira ad operare un cambiamento radicale nell'attuale panorama formativo nazionale nel campo della danza e delle arti sceniche, avvalendosi soprattutto di professionisti per l'organizzazione di corsi e di stage di ogni disciplina, collabora con gli istituti di formazione nella realizzazione di progetti musico-teatrali e attribuisce, agli allievi distintisi per qualità, preziose borse di studio.

3. Let's Play, intende contribuire alla diffusione dello sport e diffondere una maggiore consapevolezza e cultura del movimento nella società, attenzionando prima di tutti i più giovani.

4. For All, è a disposizione di chiunque voglia sentirsi utile, che crede nel volontariato come opera di grande altruismo da compiere verso chi ha bisogno, indipendentemente che si tratti di un malato, un bambino, un anziano, di un animale o semplicemente di un tratto di spiaggia. Esistono diverse forme e modalità per fare volontariato, più o meno impegnative, durature, ma tutte devono essere prese con serietà e impegno nella piena consapevolezza che il volontariato non è un hobby, ma un lavoro vero e proprio, un impegno socialmente utile e come tale deve essere considerato, altrimenti si rischia di agire con superficialità, di arrecare un danno anziché un vantaggio all'oggetto delle nostre attenzioni. Il volontariato non è uno svago, o un rimedio contro la noia, né un'occasione per incontrare nuove persone, è un'opportunità straordinaria di farsi carico di qualcosa che nessuno altro cura con lo stesso spirito disinteressato, con la stessa forte e gratuita motivazione. La decisione di diventare, o essere, volontari deve nascere da una sincera disponibilità e dall'amore per il prossimo, non da affermazioni personali, la cosa più importante è la continuità dell'impegno, che è anche un indice della serietà della motivazione.

5. Event Planning, organizza e gestisce ogni evento.

Il 29 agosto 2013, in occasione del 55° anniversario della nascita di Michael Jackson, SPEECHLESS inaugura nove Areas of Fans, ciascuna ricadente in ogni provincia siciliana, assegnate rispettivamente ad un Area Director, certamente un modo per rimanere accanto ai fans siciliani, per conoscere le loro problematiche e necessità, per farli sentire tutti parte della stessa famglia.

Oggi SPEECHLESS si accinge ad entrare nel suo decimo anno di attività, un traguardo che sarà certamente festeggiato assieme ai fans del Re del Pop e a tutti i sostenitori e amici.

facebook

Trovaci su Facebook

SPEECHLESS

Mi piace
twitter

Seguici su Twitter

SPEECHLESS2004

Segui
youtube

Guardaci su YouTube

SPEECHLESS2004

Vai al canale
Bewons

Danza su Bewons

Associazione Culturale SPEECHLESS

Iscriviti!